scuolazoo.com

Sos Amore

 

Dolore fortissimo durante la penetrazione

Ho un problema con il mio fidanzato da 1 anno circa (stiamo insieme da 2anni e 6 mesi). Praticamente mentre lo facciamo, a volte già dall'inizio e altre volte mi succede a metà del rapporto, inizia a farmi malissimo la penetrazione. Ma così male che mi viene da urlare. ENTRA E LEGGI L'ARTICOLO

SOS Amore scritto da M sul Forum di ScuolaZoo

Ciao Angela di ScuolaZoo Sono M. e vivo a Brescia.

Ho un problema con il mio fidanzato da 1 anno circa (stiamo insieme da 2anni e 6 mesi). Praticamente mentre lo facciamo, a volte già dall'inizio e altre volte mi succede a metà del rapporto, inizia a farmi malissimo la penetrazione. Ma così male che mi viene da urlare. La mia prima volta l'ho avuta 3 anni fa e non è la prima volta che lo faccio con il mio lui, ma da un anno a volte fa così male farlo che non riesce nemmeno ad entrare, a volte anche con un dito!!!

Non so cosa fare, lui sta un pò perdendo la pazienza e non vorrei che mi tradisse solo per avere una ragazza che giustamente possa soddisfarlo. Dici che ho qualche infiammazione?

Grazie mille per la risposta!!!

M.

Forte dolore durante penetrazione

Risponde Angela, specializzanda dello Zoo in Medicina

Ciao M! Sulla base di quello che mi hai riferito, ti consiglio di rivolgerti al più presto al tuo ginecologo. La probabilità che l'infiammazione vaginale, causa di forte dolore durante il rapporto sessuale, sia di origine infettivo è molto alta e adesso la cosa giusta da fare è accertare l'identità dell'agente infettivo per poterlo eradicare efficacemente.

Ti consiglio d'ora innanzi di non aspettare mai così tanto tempo dal momento in cui percepisci delle deviazioni dalla normalità a carico del tuo apparato sessuale. Ti consiglio inoltre di evitare di avere rapporti sessuali (e in particolar modo senza preservativo) fino alla tua visita medica. Spero di esserti stata d'aiuto.

Fammi sapere quando le cose vanno meglio!

Angela

 

Liquidi "preorgasmici" e orgasmo femminile...

Quando sto con la mia ragazza senza neanche che lei si spogli mi bagno le mutande, non come quando vengo, semplicemente perdo qualche goccia senza avere un orgasmo, su internet ho letto che si tratta di liquido preorgasmico...

SOS Amore scritto da Anonimo sul Forum di ScuolaZoo
Ciao, sono un ragazzo sedicenne e avrei qualche piccolo problema e domanda da porvi..
1) Quando sto con la mia ragazza senza neanche che lei si spogli mi bagno le mutande, non come quando vengo, semplicemente perdo qualche goccia senza avere un orgasmo, su internet ho letto che si tratta di liquido preorgasmico potreste darmi qualche informazione a riguardo? Come faccio a evitare che questo avvenga dato che è abbastanza imbarazzante?
2) Come faccio a capire se lei è venuta? Parlando con un amico di mio padre mi ha detto che quando la donna viene la vagina pulsa.. L'altro giorno, sdraiato sotto la mia ragazza, mi è sembrato di sentire la sua vagina pulsare, la cosa che mi lascia basito è il fatto che fino a quel momento non avevamo fatto altro che baciarci senza neanche io la sfiorassi nelle parti intime.Non so se centra qualcosa ma io sono il suo primo ragazzo e quindi non ha mai avuto alcun tipo di esperienze precedentemente..
Grazie infinite per la risposta, apprezzo e stimo davvero molto il vostro lavoro! 
Orgasmo femminile...
Risponde Tommy, specializzando dello Zoo in Medicina
Ciao Anonimo!
Ciò che mi riferisci, al primo punto, è un fenomeno del tutto normale, e consiste nell'anticipata fuoriuscita, rispetto all'eiaculazione vera e propria, di una piccola frazione del getto seminale (il nome trovato in internet che hai riportato nella domanda, non è corretto); questo riflesso, mediato dal sistema nervoso autonomo, è indipendente dalla volontà.
Per rispondere alla tua seconda domanda, quello che ti è stato detto è sbagliato; infatti nella donna attorno all'ostio vaginale e al clitoride si trova un tessuto erettile simile a quello del pene; nelle prime fasi dell'eccitazione sessuale (nota bene che non sto parlando di orgasmo) segnali provenienti dal sistema nervoso autonomo mediano la vasodilatazione delle arterie destinate a questi tessuti, nei quali, conseguentemente, si accumulerà sangue. Le pulsazioni che hai avvertito sono dovute all'aumento del carico di sangue in queste arterie e alla tumescenza dei tessuti erettili sopracitati, tutte conseguenze dell'eccitazione. Per concludere, l'orgasmo nella donna è contraddistinto da intense sensazioni di piacere, che mediano un forte aumento generalizzato della muscolatura scheletrica, le quali sono seguite, come avviene nell'uomo, da un senso di appagamento, uno stato cioè di calma e rilasciamento muscolare.
Spero di esserti stato d'aiuto! Tommy
 

Avere l'orgasmo... senza orgasmo!

Si può avere un orgasmo senza eiaculare?

SOS Amore scritto da Mrt sul Forum di ScuolaZoo
Ciao zoo e ciao tommy!
Ho un problema qando raggiungo l'orgasmo... praticamente da qualche mese a sta parte "vengo" senza sentire l'orgasmo... non so se mi spiego... Praticamente non credo si tratti di eiaculazione precoce (si chiama così no quando vieni subito?), ma praticamente duro quanto duro di solito, cioè 20/30 minuti e poi anziché raggiungere l'orgasmo, vengo, cioè il liquido esce ma io non sento l'orgasmo!
Praticamente non sento nulla!
Cioè sento piacere, sento che "sto per arrivare" un minuto prima ma poi... nulla!!!!!!!!!! Il punto è che grazie a dio uso sempre il preservativo perché non sentendo che sto venendo sarebbe un bel casino con una fidanzata se non usassi il preservativo! A quest'ora sarei già padre di 5 figli con 5 ragazze diverse!! Insomma non so come sistemare questa situazione, hai dei consigli da darmi? Magari l'ho fatto troppe volte, o magari in modo troppo forte... L'unica cosa che è successa qualche mese fa era un'infiammazione di cui non ricordo il nome per cui mi bruciava un sacco fare pipì ma non era cistite! Aiutami! la cosa per carità non è grave (spero!!!) ma mi manda un po' in menata quando ho un rapporto!!
Saluti zoo
Mrt.
Avere un orgasmo senza eiaculare
Risponde Tommy, specializzando dello Zoo in Medicina
Ciao Mrt!
Secondo me la tua situazione è normale (come hai già capito, non si tratta di eiaculazione precoce); l'orgasmo maschile coincide con l'emissione e l'eiaculazione del liquido seminale; sospetto che il piacere provato che mi hai riferito sia proprio quello associato all'orgasmo vero e proprio, che presto si estingue, seguito da una fase di rilassamento, detta di risoluzione; queste alterazioni che ti sembra di notare possono essere causate dall'uso di un preservativo troppo stretto o secondarie all'infiammazione, conseguenza di una possibile infezione, che mi hai riferito; ti consiglio vivamente, se la situazione non dovesse risolversi entro breve, di consultare un andrologo.
Spero di esserti stato d'aiuto!
Ma, mi raccomando, se hai altri dubbi, non esitare a contattarmi! Tommy